Monte BALDO e Monte BONDONE, il Lago di Garda orientale

Il Lago di Garda orientale e le sue montagne

Il Lago di Garda orientale offre spiagge, divertimenti e strade di montagna con tante curve. Siamo agli inizi delle Alpi, in Lombardia ed in Trentino Alto Adige. Tra Monte Baldo e Monte Bondone proponiamo 3 bellissimi itinerari che variano per tipologia di strada, cosa vedere/fare, chilometri totali e tempo di percorrenza indicativo (e significativo). Naturalmente le cose da vedere sono tantissime. Noi ve ne proponiamo qualcuna tra quelle che caratterizzano maggiormente il territorio.

Le strade sono grandi e ben asfaltate ad eccezione del Brentonico che è stretta e senza guard-rail (fare attenzione!). I paesaggi sono affascinanti. Dallo scorcio al Lago, alle cime dei Monti e alle Vallagarina, Val d’Adige e Val Cavedine. Predominano i colori intensi: l’azzurro del cielo, il blu del lago, i verdi della vegetazione e le nuances calde dei fiori. Da marzo ad ottobre questi luoghi sono mete dei motociclisti di ogni credo e specie. Vi stancherete di salutarli tutti! 

File .kml visualizza mappa allargata e clicca sui 3 puntini a dx del titolo.

IND. STRADALI 1° itinerario – 200 km (Google Maps)

IND. STRADALI 2° itinerario – 255 km (Google Maps)

IND. STRADALI 3° itinerario – 265 km (Google Maps)


1° itinerario – 200 km / 4h

Percorso abbastanza scorrevole e poco impegnativo. Una passeggiata nell’anello stradale più esterno del Monte Baldo e Monte Bondone percorrendo la Vallagarina tramite la famosa SS 12 “Brennero – Abetone” che costeggia il fiume Adige fino a Trento. Si procede per la Val Cavedine tramite la SS45bis ed infine la SS249 “Gardesana Orientale” che segue il profilo del lago fino a ritornare a Peschiera del Garda. 

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-labotte

Il Bar la Botte, in località a Borghetto pochi km prima di Avio, è un’istituzione per qualsiasi motociclista di passaggio. Per quasi 12 mesi all’anno a qualsiasi ora del giorno si trova una moto parcheggiata nell’ampio spiazzo antistante. Vi consiglio di fermarvi. Sosta caffè, acqua, vino o solo per sgranchirvi le gambe.

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-castel beseno

Il Castello di Beseno, a Besenello (Tn) 10 km dopo Rovereto, è la fortezza più antica di tutta Regione. Nel Medioevo la sua posizione strategica lo rendeva inaccessibile e nel contempo una valida postazione di controllo per tutto il territorio. Ristrutturato nella prima metà del Cinquecento ha assunto l’aspetto di fortezza rinascimentale. Dal camminamento di ronda si gode una visuale stupenda fino all’altipiano di Folgaria. Visitabile tutto l’anno.

2° itinerario – 255 km / 6h

Percorso su stradine di montagna un po’ impegnativo. Ci addentriamo sulle pendici del Monte Baldo e Monte Bondone percorrendo la famosa SP8 “del Brentonico” suggestiva e spettacolare fino alla discesa di Serravalle. Si procede con la scorrevole SS12 “Brennero – Abetone” fino a Trento per prendere la bellissima salita fino al Valico di Monte Bondone. Rimaniamo in quota fino a Dro dove troviamo la SS45bis ed infine la SS249 “Gardesana Orientale” che segue il profilo del lago. Dopo località Castelletto riprendiamo a salire fino a San Zeno di Montagna (Vr), una pregevole stradina che termina con una suggestiva discesa a Torri del Benaco. Riprendiamo il lungo lago  fino a ritornare a Peschiera del Garda. 

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-santuriomadonnadellacorona

Il Santuario della Madonna della Corona si trova a Spiazzi, sulla salita verso Ferrara di Monte Baldo, una de tratti stradali più belli. Luogo di silenzio e di meditazione, sospeso tra cielo e terra, già dall’anno Mille era meta di pellegrinaggio. All’interno vi è la Scala Santa, riproduzione di quella a Roma. Si accede solo a piedi. Nel 1500 si realizzarono due scale di accesso: la più ampia di 556 gradini da Spiazzi e la più stretta di 234 gradini, ricavata nella roccia, lungo l’originario strettissimo percorso.

Loc. Novezza, dopo salita di Spiazzi

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-novezza 1   italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-novezza 2

Vi consigliamo una sosta per gustare le prelibatezze locali presso il Ristorante Chalet Novezza (vedi recensione).

La bellissima SP8 “del brentonico”

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-sp8 del brentonico 1   italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-sp8 del brentonico 2

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-sp8 del brentonico 3   italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-sp8 del brentonico 4

Il Castello Scaligero di Torri del Benaco (Vr), è una fortezza che risale ai primi insediamenti romani (I sec. a.C.) e nei secoli ampliata, composta da un mastio e tre torri (che danno il nome al paese) ed ospita al suo interno un museo etnografico sulle tradizioni locali dei pescatori e degli abitanti dell’entroterra dell’Alto Garda. La maggiore attrazione è la serra di agrumi, risalente al 1760 e l’unica aperta al pubblico di tutto il lago.italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-castelloscaligero-torridelbenaco

3° itinerario – 265 km / 6h 40m

Percorso che si snoda principalmente su stradine di montagna del Monte Baldo e Monte Bondone. Al contrario dei precedenti lo si effettua partendo dalla SS249 “Gardesana Orientale”. A Garda prendiamo la SP9 per salire. Passiamo per San Zeno di Montagna e Prada, compiendo la discesa (con un bellissimo panorama) fino ad Assenza. Si procede con la SS249bis, la SS45bis fino a Drena dove saliamo gradualmente fino al Valico di Monte Bondone passando vicino al Lago di Toblino e di Cadine. Rimaniamo in quota congiungendoci con la SP3 e SP8 fino ad Affi dove tramite la SR450 a 4 corsie si ritorna a Peschiera del Garda. 

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-olivo

Il Museo dell’Olio a Cisano (Vr), un piccolo contributo per diffondere gli aspetti fondamentali della coltura e cultura dell’olivo. Sono esposti  strumenti antichi dei frantoi dal 1700 sino agli inizi del 1900, oltre alle attrezzature utilizzate. Si possono degustare i prodotti ed anche acquistarne. Necessario chiamare per info disponibilità.

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-lago-di-loppio

Il Lago di Loppio (Tn) è un biotopo tutelato. Nel 1958 la costruzione (sotto di esso) di una galleria provocò il suo svuotamento. Successivamente si è instaurato un ecosistema palustre ricco di piante, anfibi, rettili e uccelli, governato solo da leggi di natura. Tramite il lago si accede all’Isola di Sant’Andrea un importante sito archeologico che testimonia popolazioni antiche. Suddiviso in: Zona A con tracce di capanne di legno del V-VI sec. d.C. – Zona B coi ruderi delle costruzioni in pietre e ciottoli – Zona C con la chiesa di S.Andrea e la sua necropoli. Un luogo suggestivo che conduce in un’ambientazione medioevale da cavalieri erranti e leggende millenarie.

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-torbole

 

Il Monte Baldo e Monte Bondone a tavola!

italiainpiega-pieghe-meravigliose-itinerari-moto-nord-italia-monte baldo e monte bondone-formaggio di malga

I prati del Monte Baldo e Monte Bondone sono caratterizzati da una flora molto varia e mediterranea. In più la vicinanza de Lago di Garda ne mitiga il clima. Questo comporta una notevole quantità di erbe nutrizionali e fiori spontanei ad alto contenuto di carotene che profuma e colora il prodotto tipico di queste zone. Il formaggio di malga, ed in particolare il “Primo Fiore“. Questo prodotto caseario proviene dalle bovine di razza Bruna o Pezzata nera allevate in quota. Dopo la pressatura e salatura, il formaggio deve stagionare minimo 7 mesi fino ad un massimo di 4 anni. Da secoli questo formaggio è il prodotto tipico di quest’area e soprattutto di tutte le 80 malghe presenti. Oggi alla produzione d’alpeggio, che attesta il formaggio Primo Fiore, se ne affianca una nei piccoli caseifici locali. La sua degustazione direttamente dai produttori è d’obbligo!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: