Gola del Furlo, dall’Emilia Romagna alle Marche.

Un viaggio tra Emilia Romagna, Toscana e Marche

Alla scoperta della splendida Gola del Furlo, lungo l’antica Via Flaminia. Un itinerario che parte dall’Emilia Romagna, devia per la Toscana e termina nelle Marche. Un territorio ricco di Storia e paesaggi naturalistici meravigliosi. Qualche numero: 5.000 curve, 240 km, 6 Passi Appenninici, 5 borghi, 1 Castello ed 1 Teatro. Guardate la galleria fotografica!

File .kml visualizza mappa allargata e clicca sui 3 puntini a dx del titolo.

IND. STRADALI 240 km / 4h 45m (Google Maps)


Gola del Furlo, il viaggio inizia…

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo

Si parte dall’uscita Cesena Nord dell’autostrada A1 in quanto è un comodo punto di partenza per tutti, sopratutto da lontano. C’immettiamo nella SS3BIS /E45 con direzione Roma, fino all’uscita di Bagni di Romagna. E’ una tangenziale trafficata e perennemente sottoposta a cambi di corsia per lavori in corso. L’alternativa è la SP138 a fianco che passa attraverso tutti i paesi. Noi abbiamo preferito la prima soluzione più veloce in relazione a quanto volevamo vedere in una giornata.

Passo dei Mandrioli

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-passo dei mandrioli

Il Passo dei Mandrioli è un bellissimo Passo dell’Appennino Tosco-emiliano (m. 1.173 slm) che collega l’Emilia Romagna alla Toscana. La salita e la discesa (SR71) sono un vero piacere. A sinistra il panorama della Valle del Savio e dell’Arno. A destra una conformazione geologica denominata gli “Scalacci“, ovvero un’alta parete rocciosa dalla regolare geometria piana e parallela di rara bellezza. Il manto stradale in qualche punta risulta un po’ compromesso.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-passo dei mandrioli 1

Scendiamo fino a Badia Prataglia (AR), al limitare del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Se volete visitare questo stupendo territorio guardate il nostro itinerario dedicato “Passo del Muraglione e le Foreste Casentinesi“.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-foreste casentinesi

Svoltiamo a sinistra in direzione Chiusi della Verna (AR), attraverso la SP63SP62 ed SP96. Sono strade strette dalle dolci curve immerse nella natura. A circa 4 km potete fare una deviazione fino a Verna per ammirare il bellissimo Santuario dedicato a San Francesco, vedi informazioni.

Valico dello Spino

A Chiusi prendiamo la SP208 in direzione Pieve Santo Stefano (AR) ed incontriamo il Valico dello Spino (m. 1.055 slm). Strada molto bella e dall’asfalto in ottime condizioni. Mi raccomando gustatevi il panorama! Nel 2018 è stata la location dell’ultima gara del Campionato Italiano Velocità in Salita.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-valico dello spino

Valico di Viamaggio

A Pieve Santo Stefano prendiamo la SP258 in direzione Badia Tedalda. Si sale con ampie curve e pendenze non eccessive. Splendida vista sulla catena appenninica e sull’ampia valle del Marecchia. Il Valico Viamaggio si trova a m. 983 slm. a A Badia Tedalda svoltiamo a destra per la SP49 in direzione Sestino / Pesaro. Leggi approfondimenti sul territorio.

Passo della Spugna, attenzione strada bianca!

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-passo della spugna

All’inizio del paese di Sestino voltiamo subito a destra in direzione Borgo Pace. La strada per il Passo della Spugna, che collega la Toscana alle Marche, è abbastanza larga ed in buona parte sterrata. E’ ben tenuta e con un ottimo panorama, ma bisogna prestare attenzione. Noi l’abbiamo percorsa (senza sapere che in parte era bianca!) in quanto sulla cartina era un concentrato di tornanti! Per gli amanti della Natura potete fermarvi al Parco Faunistico Ranco Spinoso che troverete sulla strada. 

Valle del Metauro

Arrivati nella Valle del Metauro, giriamo a sinistra in direzione Urbino seguendo il fiume e la SS73bis. Attraversiamo i bellissimi borghi di Mercatello sul Metauro e Sant’Angelo in Vado. Vi consigliamo di visitarli, altrimenti vi ricordiamo che a Sant’Angelo ogni anno ad Ottobre si svolge un famoso motoraduno internazionale. Organizzate un altro viaggio!

 italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-valle del metauro

Raggiunto il cartello della bellissima città di Urbania, famosa per la produzione della maiolica, il tartufo bianco e dal centro abitato cinto da antiche mura, svoltiamo a destra (e subito a sinistra) tenendo le indicazioni per Fermignano/Fano. Dopo circa 5 km alla rotonda svoltiamo a destra seguendo la Strada Fangacci/SP55 e successivamente a sinistra SP257 in direzione Fano/Acqualagna. Il paesaggio è dolcemente collinare. Lasciatevi cullare. Godetevi il viaggio.

Arrivati ad Acqualagna attenzione a non prendere la superstrada SP3 ma bisogna proseguire per la SP111 fino alle indicazioni Gola del Furlo! Siamo quasi arrivati!

Gola del Furlo

La Gola del Furlo (o passo) segue il tracciato originario dell’antica via Flaminia lungo il fiume Candigliano che nel corso del tempo ha formato questa stupenda forra.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 1

La galleria presente nel punto più stretto della gola (chiamata “petra pertusa” o “forulum” da qui furlo) fu realizzata dal volere dell’imperatore romano Vespasiano tra il 76 ed il 77 d.C. (guardate l’iscrizione sopra l’ingresso nord) e si possono ancora notare i segni dello scalpello. Alla fine della strada trovate la diga artificiale realizzata nel 1922. Per approfondimenti sulla Valle del Metauro cliccate qui.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 2

Noi ci siamo fermati a lungo per goderci in tranquillità le verdissime acque del fiume Metauro  e per fare tantissime foto! E’ possibile parcheggiare la moto e raggiungere la riva a piedi.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 3

Alcune curiosità sulla Gola del Furlo

I più grandi della Storia antica passarono attraverso la Gola del Furlo, in quanto unico collegamento tra Marche ed Emilia Romagna, tra cui diversi Imperatori Romani, Ostrogoti, Longobardi e Lucrezia Borgia. 

A ridosso della Gola, sulle pendici del Monte Pietralata, negli anni ’30 la Guardia Forestale locale riprodusse il profilo di Benito Mussolini, che attraversava spesso questi luoghi. Il monumento fu distrutto dai partigiani durante la seconda guerra mondiale.

Purtroppo negli anni ’70 il paesaggio subì la rovinosa attività delle cave di pietra. Nel 2001 è stato istituita la Riserva Naturale Statale Gola del Furlo. La realizzazione della superstrada SS3 ha permesso di poter ammirare questo luogo senza traffico. 

Gola del Furlo vista dall’alto!

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 4

Se volete vedere la Gola da un’altra prospettiva, preparati ad un po’ di off-road. Un tragitto di 25 km che circonda le pendici del Monte Pietralata dedicato agli amanti dello sterrato, della Natura e dell’esplorazione.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 5

Attenzione: la carreggiata è stretta e priva di protezioni. Il fondo passa da pietraia, a terra battuta ed a misto ghiaia fine. Vi consigliamo di sostare al Rifugio (aperto solo nei mesi estivi) da cui dopo una camminata (10 minuti circa) potete ammirare uno stupendo panorama su tutta la gola! Vedi l’itinerario off-road.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 6

A malincuore riprendiamo la strada. Sono ancora tante le cose che vogliamo vedere. Ritorniamo sulla superstrada SP3 in direzione Fano che successivamente si unisce alla SS73bis. Prendiamo l’uscita Serrungarina: siamo a solo 10 km alla meta finale di questa stupenda giornata!

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo 7

Mondavio

Arriviamo all’affascinante borgo marchigiano di Mondavio, arroccato su una collina. Il complesso monumentale del suo centro storico composto da Rocca – Piazza – Municipio – Chiesa è fra i meglio conservato di tutte le Marche.

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-mondavio

Stupendi i palazzi signorili, le piazze e le vie minori con gli incantevoli scorci sulla vallata. Ci immergiamo in un’atmosfera magica e senza tempo tra le incantevoli colline marchigiane.  Per approfondimenti su Mondavio e dintorni cliccate qui.

La Rocca

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-mondavio-la rocca

Visitiamo la maestosa Rocca dalle mura possenti e dagli ambienti (sviluppati su cinque livelli) allestiti dettagliatamente con rievocazioni storiche (manichini in gesso ed abiti rinascimentali) e spazi espositivo tra cui un’armeria. Dall’ultimo piano e dalla terrazza si gode uno splendido panorama. Nell’antico fossato si possono ammirare delle antiche macchine da guerra.

Il Teatro Apollo

italiainpiega-pieghe meravigliose-itinerari moto centro italia-gola del furlo-mondavio-il teatro apollo

Con lo stesso biglietto visitiamo l’affascinante Teatro Apollo, un piccolo gioiello magistralmente restaurato dagli spazi armoniosi e le decorazioni floreali, a tutt’oggi in attività.

Gola del Furlo fatta! E domani? Ci aspetta un altro itinerario! 😉

INFORMAZIONI UTILI:

Abbiamo dormito nell’ Albergo Ristorante La Palomba a Mondavio: scelto per comodità in quanto è posizionato al limitare del centro storico e per il garage. Noi abbiamo dormito nella dependance a 100 metri dall’albergo. Le camere sono pulite ed ordinate.

Visto l’ora di arrivo ed il livello di stanchezza abbiamo deciso di mangiare presso il ristorante dell’albergo. Siamo rimasti molto contenti della cucina in quanto predilige la tradizione locale con piccole raffinatezze. Il proprietario è una persona squisita e disponibile che vi darà consigli molto validi su cosa e come visitare i dintorni. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: