EICMA 2017 – Che futuro si prospetta?

Alla Fiera dei Balocchi di Milano, EICMA 2017!

Un mese fa eravamo indecisi se andare ad EICMA 2017. Poi ci siamo convinti a partire. Voglia di vedere le novità. E di sparlare di moto. Io non me ne intendo come Claudio ma mi piace dire la mia. E sono donna. Connubio terribilmente… perfetto!

Abbiamo scelto di andarci venerdì. Paghiamo la metà. Le donne entrano gratis! Qualche volta essere donna ha i suoi vantaggi. Ed evitiamo la folla del weekend. SCELTA AZZECCATA: abbiamo visitato la fiera senza sgomitare troppo. (Vedi Gallery Fotografica della giornata)

Entrati alle 12:15. Usciti alle 21:15.

Abbiamo camminato. Guardato. Discusso. Camminato. Foto. Guardato. Camminato. Discusso. Il contapassi segnava 15.863 passi. 9 ore no-stop. Solo una pausa panino e birra. Ce la siamo goduta alla grande!

Quello che mi è piaciuto e non di EICMA 2017

italiainpiega-evento-eicma 2017-bmw r1200r

Ho apprezzato i mega stand dei colossi mondiali KTM e BMW. Si respirava voglia di viaggiare, avventura, libertà! Le giapponesi HONDA, YAMAHA, KAWASAKI, SUZUKI sono le solite. Stand grande e perfettino per moto solide e concrete.  Salvo alcune eccezioni, nessuna di queste mi ha colpito. Fuori dal coro la Kawasaki Ninja H2 SX, una Sport Tourer innovativa! Cavalli da super Sportiva! E il prototipo di Yamaha, il Ténéré 700 World Raid. Un vero spettacolo per gli amanti dell’off-road!

italiainpiega-evento-eicma 2017-ducati panigale V4

La DUCATI rispecchia quanto è cresciuta negli ultimi anni. Tanto Rosso. Tante moto. Tanto merchandising. Viene voglia di prendere qualcosa anche se non hai una Ducati. La nuova V4 non mi ha entusiasmato. Esteticamente si poteva osare qualcosa in più. Troppo simile alla precedente Panigale. E poi l’ho già vista troppe volte su internet ribaltata sul podio. Non era più una novità.

italiainpiega-evento-eicma 2017-kawasaki Z 900RS CAFE

La tendenza cafè racer è ancora dilagante. Tutti ne propongono una. Anche chi non dovrebbe, ma è la dura legge del mercato. Mi è piaciuta la Kawasaki Z 900RS CAFE, la verdona ha un suo perché. O forse sono solo una nostalgica.

italiainpiega-evento-eicma 2017-indian

Carismatiche le leggendarie INDIAN. Da scheda tecnica indicano angolo di piega max a 29°. E’ proprio adatto a me. Ci faro’ un pensierino… Le HARLEY-DAVIDSON le ho solo guardate di sfuggita. Idem per la TRIUMPH. Prossimo anno rimedierò!

italiainpiega-evento-eicma 2017-aprilia RSV4 RF esparagaro'

Delusione profonda per la location APRILIA e GUZZI. La prima sembrava che fosse partita in fretta e furia da Noale. Uno stand piccolo e caotico. Poche novità anzi nulle. Senza la nuova Caponord che è già diventata vecchia. Dopo pochi anni non la producono più. No comment.

italiainpiega-evento-eicma 2017-guzzi v85 concept

La controparte Guzzi era gestita meglio. C’era qualcosa inerente al merchandising. Sempre poca cosa. Avrei apprezzato una promozione più d’effetto del prototipo V85. Un cammello ed una tenda in mezzo alla sabbia non mi hanno colpito. Il concept mi è piaciuto ma non l’hanno valorizzato.

Le altre italiane

italiainpiega-evento-eicma 2017-moto morini milano

MV AGUSTA in bella mostra. MOTO MORINI piccola ma con idee decise e volte al futuro: utilizzare lo storico 3 ½ per la nuova Milano e ritornare in auge. Glielo auguro di cuore. Una bella conferma la rinascita della FANTIC con le tre versione del mitico Caballero. Spero prima o poi di provarlo. Bellissima e affascinante anche la PATON, vincitrice proprio quest’anno del TT.

italiainpiega-evento-eicma 2017-Paton

 

Eicma 2017 – Tiriamo le somme

Nel suo complesso EICMA 2017 mi è piaciuta. Rappresenta fedelmente cosa succede nel mercato moto in Italia. Un sempre schiacciante predominio dei marchi giapponesi. Poi i marchi d’oltralpe e la Ducati. E poi tutto il resto. Speravo in qualcosa di entusiasmante per le italiane. Ma la mancanza di vittorie nelle competizioni non aiuta. Sembra che siano entrate in un tunnel molto buio e molto lungo. 

italiainpiega-evento-eicma 2017-mash sidecar

Una menzione particolare al settore VIAGGI, la mia passione. In poche parole: LI FAREI TUTTI! Poi i rimorsi per dover abbandonare il figlio a casa prendono il sopravvento. Anche il lato economico. Ma ritengo che i soldi spesi per un bel viaggio siano sempre ben spesi. Ti ricaricano l’anima.

Davanti a quei bellissimi cartelloni colorati ho sognato un pochino. Sicuramente più che seduta sulle moto esposte. Vediamo cosa riuscirò a fare il prossimo anno. Se volete avere qualche idea per i prossimi viaggi in Italia, leggete quì.

A presto!  (Vedi Gallery Fotografica della giornata)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: